Blefaroplastica

L’intervento di blefaroplastica è molto utile per eliminare i tratti di stanchezza nello sguardo: è un intervento chirurgico che consiste nell’asportare la cute in eccesso a livello palpebrale e di eliminare le cosiddette borse palpebrali.

L’eccesso di cute a livello delle palpebre rappresenta uno dei primi segni di invecchiamento del volto. La ridondanza di cute in questa regione dona alla sguardo un aspetto stanco e appesantito.  Inoltre, se sussiste l’indicazione clinica, l’intervento di blefaroplastica permette anche di modificare l’orientamento dell’angolo degli occhi. In questo caso si parla di cantopessi.

Oltre all’evidente beneficio estetico l’intervento garantisce un’evidente benessere: molte persone infatti risentono della pesantezza causata dall’eccesso di pelle, sensazione che scompare in seguito all’intervento di blefaroplastica.

Le incisioni sono effettuate con precisione lungo le pieghe cutanee e risulteranno poco visibili quasi da subito, con una scomparsa totale dopo 10-15 giorni. Un effetto lifting secondario attenuerà inoltre quelle rughette intorno agli occhi definite “zampe di gallina” donando un evidente ringiovanimento dello sguardo e del viso.

Blefaroplastica superiore e inferiore

A seconda delle indicazioni cliniche e delle necessità del paziente, la blefaroplastica può essere eseguita a livello delle palpebre superiori, di quelle inferiori o su entrambe contemporaneamente. Nel primo caso, chiaramente, si interviene sulla palpebra superiore cadente, mentre nel secondo caso sulla ricostruzione palpebra inferiore.

Post Intervento

Il giorno dopo l’intervento chirurgico il paziente può lamentare un leggero fastidio, facilmente controllabile con comuni analgesici;
In generale l’edema dura 10-15 giorni;
Può verificarsi un’aumentata lacrimazione, con fotofobia (fastidio per la luce) per un periodo di tempo limitato;
La ripresa dell’attività è prevista dopo 15 giorni circa.

Luoghi comuni da sfatare sulla blefaroplastica

 

Dopo una blefaroplastica, superiore o inferiore, residuano sempre delle cicatrici ma in poco tempo diventano impercettibili e facilmente occultabili dal make up

L’intervento chirurgico mira a rimuovere la pelle in eccesso e le ernie adipose. Lo sguardo appare fresco e riposato ma non risulterà assolutamente cambiato

La blefaroplastica non danneggia la vista, in alcuni casi migliora il campo visivo.

Dopo 10 giorni è possibile indossare le lenti a contatto

Interventi realizzati dal Dott. Mastroluca

Contattaci

Inserisci il tuo nome e cognome

La tua email

Il tuo telefono

Il tuo messaggio

Acconsento al trattamento dati personali. Clicca qui per leggere l'informativa sulla privacy

Guarda il video dell'intervento di addominoplastica