Blefaroplastica

La blefaroplastica è un intervento chirurgico che consiste nell’asportare la cute in eccesso a livello palpebrale e di eliminare le cosiddette borse palpebrali.

L’eccesso di cute a livello delle palpebre rappresenta uno dei primi segni di invecchiamento del volto. La ridondanza di cute in questa regione dona alla sguardo un aspetto stanco e appesantito.  Inoltre, se sussiste l’indicazione clinica, l’intervento di blefaroplastica permette anche di modificare l’orientamento dell’angolo degli occhi. In questo caso si parla di cantopessi.

LEGGI ANCHE – Quando fare l’intervento di blefaroplastica

BLEFAROPLASTICA SUPERIORE E BLEFAROPLASTICA INFERIORE

A seconda delle indicazioni cliniche e delle necessità del paziente, la blefaroplastica può essere eseguita a livello delle palpebre superiori, di quelle inferiori o su entrambe contemporaneamente.

Nel primo caso, chiaramente, si interviene sulla palpebra superiore cadente, mentre nel secondo caso sulla ricostruzione palpebra inferiore.

COME SI SVOLGE L’INTERVENTO DI BLEFAROPLASTICA

L’intervento blefaroplastica è condotto in regime di Day-Surgery, solo eccezionalmente il paziente viene ricoverato per una notte. Esso viene generalmente effettuato in anestesia locale con una sedazione. Soltanto più raramente l’intervento è condotto in anestesia generale.

La durata dell’operazione è stimabile in:

  • Circa un’ora in caso di intervento solo sulle palpebre superiori o inferiori;
  • Due ore se si interviene su tutte e quattro le palpebre.

Al risveglio il paziente avrà le palpebre coperte da cerottini di carta, a protezione delle cicatrici, e un collirio in gel a base di acido ialuronico, come protezione ed idratante corneale.

PRE-OPERATORIO

Per prepararsi al meglio all’intervento di blefaroplastica, diventa fondamentale ed indispensabile seguire i consigli del Dott. Erminio Mastroluca.

In particolare si ricorda che:

  1. È necessario non assumere aspirina, né farmaci anticoagulanti per 10 giorni prima dell’intervento chirurgico programmato (Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C, ecc.);
  2. Eseguire un prelievo ematico per la valutazione di parametri emato-chimici indispensabili per l’intervento stesso con una attenta visita cardiologica accompagnata da un elettrocardiogramma;
  3. Se necessario e richiesto è d’obbligo una visita oculistica;
  4. Premunirsi di avere un accompagnatore e una presenza domiciliare nell’immediato post operatorio;
  5. Non usare le lenti a contatto per circa 15 giorni;
  6. I punti vengono rimossi generalmente dopo 5-6 giorni.
  7. I successivi controlli vengono stabiliti per ogni singolo caso;
  8. Occhiali da sole per mascherare i lividi.

Inoltre, alla vigilia dell’intervento è importante ricordarsi di:

  • Praticare un accurato bagno di pulizia completo;
  • Lavare i capelli;
  • Rimuovere lo smalto dalle unghie delle mani e dei piedi;
  • Struccare accuratamente tutto il viso, con particolare attenzione alla rimozione del mascara dalle ciglia;
  • Non assumere cibi né bevande a partire dalla mezzanotte;
  • Preparare una valigia con un indumento da notte completamente apribile sul davanti e delle pantofole;
  • Presentarsi il giorno dell’intervento vestita/o comoda/o, preferibili camicie o maglie aperte sul davanti,
  • Portare la tessera sanitaria e un documento di identità il giorno dell’intervento chirurgico.


POST-OPERATORIO

Per gestire al meglio la fase di recupero blefaroplastica post operatorio, occorre rispettare la seguente prassi:

  1. Alla dimissione farsi accompagnare a casa in automobile;
  2. Riposare alcune ore con impacchi ghiacciati sugli occhi e sulla fronte;
  3. Tenere puliti gli occhi con impacchi di camomilla;
  4. Evitare per almeno un mese l’esposizione diretta al sole;
  5. Presentarsi ai controlli stabiliti con il Dr. Mastroluca e al minimo dubbio contattarlo senza esitazioni.

E sapere che:

  • Il giorno dopo l’intervento chirurgico il paziente può lamentare un leggero fastidio, facilmente controllabile con comuni analgesici;
  • Gli occhi possono essere più o meno lividi e gonfi, in base ad una biologia individuale;
  • In generale l’edema dura 10-15 giorni;
  • Può esserci una difficoltà a chiudere completamente gli occhi;
  • Può verificarsi un’aumentata lacrimazione, con fotofobia (fastidio per la luce) per un periodo di tempo limitato;
  • La ripresa dell’attività è prevista dopo 15 giorni circa.


RISULTATI FINALI

L’intervento alle palpebre è volto a dare un aspetto più riposato e giovanile allo sguardo.

Questo perché la blefaroplastica è in grado di correggere l’eccesso cutaneo e rimuovere le borse adipose per donare un risultato naturale allo sguardo. Le cicatrici sono impercettibili nella quasi totalità dei casi.
Tuttavia l’intervento non permette di eliminare le rughe a livello del canto esterno dell’occhio, dette zampe di gallina. Queste ultime possono essere alleggerite grazie ad un effetto lifting palpebre cadenti secondario, ma non possono sparire.

Per il miglioramento delle rughe perioculari si consigliano, in seconda battuta, iniezioni di botox, atte a migliorare ulteriormente il risultato.

RISCHI E COMPLICAZIONI

Ogni intervento chirurgico può avere delle complicanze. Nel caso della blefaroplastica le complicanze più frequenti sono:

  • Ematomi e Lividi
  • Infezione
  • Cicatrice visibile
  • Necrosi cutanea
  • Ectropion o scleral show inferiore
  • Alopecia delle ciglia

Le cicatrici da blefaroplastica sono, di solito, quasi impercettibili.

Sulla palpebra superiore rimangono confinate nel solco naturale che si forma durante i movimenti di aperura/chiusura dell’occhio. Soltanto la porzione laterale della cicatrice può all’inizio essere più o meno evidente per poi addolcirsi gradatamente. A livello della palpebrale inferiore, la cicatrice decorre subito sotto le ciglia e sporge lateralmente per qualche millimetro, rimanendo, nel tempo, irrilevante.

Interventi realizzati dal Dott. Erminio
Mastroluca
. E’ severamente vietata
la riproduzione delle immagini.

Guarda il video dell'intervento

Cliccando INVIA si acconsente al trattamento dei dati personali. Clicca qui per leggere l’informativa sulla privacy

Inserisci il tuo nome e cognome

La tua email

Il tuo telefono

Il tuo messaggio

Acconsento al trattamento dati personali