Quando fare il Lifting viso e collo

Il lifting viso e collo è una delle pratiche più richieste nella chirurgia estetica, ma anche una fra le più complesse.

Il suo obiettivo è quello di riposizionare le strutture facciali che, a causa del tempo e della forza di gravità, hanno perso tonicità ed elasticità.

In questo caso, dunque, il lifting va fatto quando:

  1. si vuole ridonare  naturalità e  freschezza a viso e collo;
  2. si vogliono eliminare o attenuare segni dell’invecchiamento come rughe o cedimento guance.

Questa operazione richiede un regime di ricovero ordinario di un giorno e il ricorso ad un’anestesia locale nella maggior parte dei casi. Spesso viene abbinata anche ad un intervento di blefaroplastica e al riempimento di alcune regioni del viso con lipofilling.

Le tecniche per realizzare questo tipo di intervento sono diverse, dal lifting dinamico a quello classico o al minilifting, ma ogni paziente necessita di un lavoro personalizzato sul proprio viso.

Per questo motivo è bene consultare preventivamente il Dr. Erminio Mastroluca, in modo da poter concordare come e quando fare l’intervento di lifting viso e collo. Inoltre durante la visita verranno mostrate diverse fotografie di casi di lifting viso prima e dopo.

Seguire i consigli del dottore è importante per ridurre al minimo l’insorgenza di complicanze quali:

  • Ematomi e lividi;
  • Perdita temporanea o permanente della sensibilità;
  • Infezione della cicatrice;
  • Necrosi del lembo cutaneo scollato;
  • Cicatrice patologica (cheloide, cicatriceipertrofiche o atrofiche);
  • Asimmetrie dei due emivolti;
  • Necessità di re-intervento;
  • Sieromi che necessitano di essere drenati con una siringa e/o con intervento chirurgico.

Al fine di decidere il periodo più adatto per affrontare l’intervento, il paziente viene prontamente informato sui seguenti aspetti inerenti lifting viso e decorso post-operatorio:

  • Dopo l’intervento il paziente sarà bendato con delle fasce compressive e il reliquato cicatriziale sarà visibile solo in un primo momento;
  • Dopo 2-4 giorni vengono rimossi i drenaggi;
  • Dopo 15 giorni circa è possibile riprendere l’attività sessuale
  • Dopo 30 giorni circa è possibile esporsi direttamente al sole;
  • Dopo 60 giorni circa è possibile riprendere l’attività sportiva.

A seguito dell’intervento il paziente potrebbe riscontrare delle difficoltà nell’evacuazione per un paio di giorni circa, sentire un po’ di febbre a causa del possibile aumento della temperatura corporea, avvertire dei piccoli fastidi tranquillamente controllabili attraverso l’assunzione di un analgesico e riscontrare la presenza di gonfiori.

Si tratta di reazioni del tutto normali e che non destano particolari preoccupazioni. In caso contrario, o per qualsivoglia dubbio o necessità, occorre contattare senza esitazioni il Dr. Erminio Mastroluca e presentarsi ai controlli post intervento di lifting viso e collo stabiliti.

Per fare fronte a quanto detto, è consigliabile sottoporsi all’intervento in un periodo in cui è possibile concedersi delle ferie per ristabilirsi con la dovuta serenità.

Prima di decidere quando fare il lifting facciale, è necessario anche mettere in conto che prima di sottoporsi ad intervento chirurgico, il paziente deve osservare un periodo di almeno 10 giorni di astinenza da aspirine e farmaci coagulanti.

Inoltre è fondamentale effettuare preventivamente un prelievo ematico, una visita cardiologica e un elettrocardiogramma. Al fine di valutare lo stato di salute del paziente e verificare se sussistono i parametri emato-chimici necessari per affrontare un intervento di lifting collo e viso.

Per questioni di privacy non è possibile mostrare le foto degli interventi realizzati dal Dott. Erminio Mastroluca.

Cliccando INVIA si acconsente al trattamento dei dati personali. Clicca qui per leggere l’informativa sulla privacy

Inserisci il tuo nome e cognome

La tua email

Il tuo telefono

Il tuo messaggio

Acconsento al trattamento dati personali. Clicca qui per leggere l'informativa sulla privacy